La ricetta del Tonno e Bietole

Bietole1Per essere onesto devo confessare che questa ricetta è di un’ amica: ogni tanto, nel passato, me la preparava ma oramai era un po’ di tempo che che non la faceva più e allora, sfacciatamente, le ho chiesto di darmi la ricetta e lei, gentilmente l’ha condivisa.

E’ una ricetta facile da preparare e di grande soddisfazione.

Scegliete un paio di mazzi di bietoline senza le coste (o, quantomeno, con le coste sottili e tenere), lavatele e fatele sbollentare in pochissima acqua per qualche minuto. In una pentola capace, magari di coccio, se l’avete, fate rosolare in un poco d’olio cipolla, carota, sedano, aglio, rosmarino, prezzemolo tritati; quando sentirete il profumo dei “sapori” aggiungete tre, quattro pomodori maturi ( o della polpa di pomodoro) e un poco di concentrato di pomodoro; aggiungete poca acqua calda e un dado vegetale; lasciate cuocere a fuoco medio/basso per una mezz’oretta, senza che si asciughi troppo ( eventualmente aggiungere un po’ d’acqua calda).

Ci siamo quasi! Tagliate le bietoline bollite a pezzi e aggiungetele nella pentola come anche due scatole medie di tonno sottolio sgocciolato per bene; mescolate il tutto e fate andare ancora per 30′ con la pentola semincoperchiata.

Verso la fine della cottura aggiustate di sale e pepe. Attenzione: il tutto deve restare quasi asciutto.TonnoParodi1

Meglio serTonnoGallo1virlo il giorno dopo…

Io ho comprato le bietoline al mercato che si tiene il giovedì in Piazza De Ferrari: la verdura è veramente splendida e fresca. Per quel che concerne il tonno, se posso compro quello di Vicente Marino, marca gallo: trovo che sia eccellente e costi una cifra realmente ragionevole; in alternativa potreste provare l’Angelo Parodi.

Condividi questo contenuto:

Lascia un commento