Domaine Le Fort: il fiore all’occhiello.

La Tour du Fort AOC Malepére

La Tour du Fort AOC Malepére

La A.O.C ( adesso A.O.P.) Malepère è il fiore all’occhiello del Domaine Le Fort: di questa piccola realtà vinicola ho già parlato in altri miei post per cui non mi ripeto (…repetita juvant!… sed stufant…).

Questo vino è ottenuto da un mix di uve: il Cabernet Sauvignon che da eleganza e finezza, il Merlot che porta morbidezza e femminilità e la Grenache che aggiunge frutto e struttura. La fermentazione, in genere, dura dalle tre alle quattro settimane, in fusti di legno. L’ invecchiamento avviene in barriques di cui un terzo sono di primo passaggio.

Questo vino ha un colore rosso violaceo profondissimo che ci fa intuire una grande concentrazione (la Grenache non scherza…); il profumo è netto di frutti neri, vinoso e con una spinta alcoolica percettibile ma non eccessiva.

In bocca è un’esplosione di frutti: prugna, ciliegia, mora. Subentra poi la garriga  e il torrefatto.

L’acidità lo rende elegante e gradevole e, anche se si espande più in larghezza che in profondità, è molto persistente e pulito.

Non è un “grande” vino e non pretende di esserlo ma è una bottiglia con un rapporto prezzo qualità straordinario.

Annata 2014, gradazione alcoolica 13,5°, non invecchiare oltre i cinque anni.

 

Condividi questo contenuto:

Lascia un commento